CONTRIBUTI

Tipologie di contribuzione:

Il contributo soggettivo (art. 4 del vigente Regolamento di Previdenza) valevole ai fini previdenziali

Il contributo integrativo (art. 5 del vigente Regolamento di Previdenza) valevole ai fini assistenziali e previdenziali

Il contributo di maternità (art. 37 del vigente Regolamento di Previdenza) finalizzato alla copertura degli oneri per maternità

 

Il regime sanzionatorio:

Il Regolamento di Previdenza ENPAPI (artt. 10 e 11) prevede l’applicazione di sanzioni nel caso in cui l’iscritto non ottemperi, nei tempi previsti, al pagamento dei contributi ed all’invio del modello di dichiarazione reddituale.

 

Nello specifico gli inadempimenti sanzionati sono:

 

1)      il ritardato pagamento dei contributi;

2)      il pagamento di importi inferiori a quanto dovuto;

3)      il ritardato o mancato invio della dichiarazione del reddito professionale;

4)      l’infedele comunicazione del reddito professionale.

 

INTERESSI DI MORA: CONTRIBUTI NON VERSATI: 

Interessi di mora nella misura del 0,60% per ogni o mese o frazione di mese, con decorrenza dal giorno successivo all’ultimo utile per il previsto pagamento fino a quello dell’ effettivo versamento

SANZIONE CONTRIBUTI NON VERSATI:

maggiorazione pari al 10% del  capitale non pagato tempestivamente per ritardi nel versamento superiori a 90 giorni

SANZIONI DICHIARATIVE (OMESSA, INFEDELE, RITARDATA):

La sanzione, nei casi in cui la dichiarazione dia luogo a maggiore contribuzione, risulta:

pari ad Euro 10,00  – per comunicazione entro 7° giorno

pari ad Euro 50,00 – per comunicazione entro il  90° giorno

pari ad Euro 100,00  – per comunicazione dopo il 90° giorno