Sussidio per iscritti con familiari a carico portatori di handicap

DOMANDA DI SUSSIDIO PER ISCRITTI CON FAMILIARI A CARICO PORTATORI DI HANDICAP O MALATTIE INVALIDANTI

Il Consiglio di Amministrazione delibera, nei limiti dei fondi disponibili anno per anno, l’erogazione di un contributo mensile rivolto agli iscritti contribuenti con figli disabili in possesso dell’attestazione dello stato di Invalidità Civile con la percentuale del 100%.

Accertamento

Il Consiglio di Amministrazione esamina la domanda e si determina sulla base della sola documentazione allegata; l’attribuzione del beneficio avviene con delibera del Consiglio di Amministrazione, con decorrenza dal primo giorno del mese successivo alla delibera stessa e per i 12 mesi seguenti.

Beneficiari del trattamento

Possono beneficiare del contributo gli iscritti contribuenti, che svolgano esclusivamente attività libero professionale, con a carico figli disabili in possesso dell’attestazione dello stato di Invalidità Civile con la percentuale del 100%.

Misura della prestazione

Il sussidio assicura una erogazione pari ad euro 500,00 lordi su base mensile, rinnovabile ogni 12 mesi dal Consiglio di Amministrazione. L’erogazione può essere sospesa nei casi di revisione dell’accertamento dello stato invalidante.

Cause di esclusione dal beneficio

E’ causa di esclusione dal sussidio non aver maturato almeno due anni di anzianità di iscrizione alla data di presentazione della domanda.

Il sussidio non è cumulabile, nello stesso anno solare, con gli interventi assistenziali disciplinati dal Bando, ad eccezione del contributo per spese funebri e delle borse di studio.

Invio della domanda

La domanda, redatta su apposito modulo, deve essere inviata all’Ente entro e non oltre il 31/12/2020.

Documentazione

Alla domanda inviata all’Ente devono allegarsi i seguenti documenti:
– copia del documento di identità;
– copia del verbale della Commissione ASL attestante lo stato di invalidità;

– modello ISEE, completo di ogni sua pagina, del nucleo familiare del richiedente, riferito all’anno precedente la presentazione della domanda, ovvero riferito all’ultimo anno fiscale disponibile.

Aspetti economici

Il contributo viene erogato in un’unica soluzione, a mezzo bonifico bancario su conto corrente intestato al richiedente.