Certificazione Unica

I contributi versati alla Gestione Separata ENPAPI devono essere certificati all’interno della Certificazione Unica (CU). Ai fini dell’esposizione dei dati previdenziali ed assistenziali, i sostituti d’imposta dovranno compilare la SEZIONE “ALTRI ENTI”. In particolare, dovranno indicare:

• per i titolari di un rapporto di lavoro parasubordinato
Codice fiscale Ente previdenziale – indicare 97151870587
Denominazione Ente previdenziale – indicare ENPAPI
Codice Azienda – indicare il codice Azienda attribuito dall’ENPAPI costituito da 4 caratteri alfanumerici (si veda il NUMERO POSIZIONE ENPAPI indicato nel provvedimento di registrazione)
Categoria – indicare il codice I
Imponibile previdenziale – indicare il totale dei compensi corrisposti nell’anno, nei limiti del massimale contributivo annuo di cui all’art. 2, c.18, della legge n. 335 dell’8 agosto 1995
Contributi dovuti – indicare il totale dei contributi dovuti alla Gestione separata ENPAPI in base alle aliquote vigenti nell’anno
Contributi a carico del lavoratore trattenuti – indicare il totale dei contributi trattenuti al collaboratore per la quota a suo carico (un terzo dei contributi dovuti)
Contributi versati – indicare il totale dei contributi indicati nel precedente punto 56 effettivamente versati dal sostituto d’imposta alla Gestione separata ENPAPI
Altri contributi – non valorizzare
Importo altri contributi – non valorizzare.

• per i prestatori d’opera occasionali (senza partita Iva)
Al numero 2. Dati relativi alle somme erogate:
Nel punto 1 deve essere indicato il codice M2 – prestazioni di lavoro autonomo non esercitate abitualmente per le quali sussiste l’obbligo di iscrizione alla Gestione Separata ENPAPI
Nei Dati previdenziali, compilare:
Codice fiscale Ente previdenziale – indicare 97151870587
Denominazione Ente previdenziale – indicare ENPAPI
Codice Azienda – indicare il codice Azienda attribuito dall’ENPAPI costituito da 4 caratteri alfanumerici (si veda il NUMERO POSIZIONE ENPAPI indicato nel provvedimento di registrazione)
Categoria – indicare il codice U
Contributi previdenziali a carico del soggetto erogante – Indicare l’importo dei contributi dovuti in relazione ai redditi di natura occasionale derivanti dall’attività di cui al punto 1, codice M2, posti a carico del committente
Contributi previdenziali a carico del soggetto percipiente – Indicare l’importo dei contributi dovuti in relazione ai redditi di natura occasionale derivanti dall’attività di cui al punto 1, codice M2, posti a carico del prestatore d’opera senza partita Iva
Altri contributi – non valorizzare
Importo altri contributi – non valorizzare
Contributi dovuti – Indicare il totale dei contributi dovuti alla Gestione Separata ENPAPI nell’anno
Contributi versati – Indicare il totale dei contributi effettivamente versati alla Gestione Separata ENPAPI nell’anno